Cosa fa

“ L’Istituto ritiene opportuno tenere in considerazione il continuo aggiornamento del personale, in collaborazione con gli operatori del Servizio dell’Età Evolutiva, in modo che sia possibile attivare tempestivamente le misure suggerite dalle recenti disposizioni ministeriali in materia.” (cfr PTOF )

Nell’ottica inclusiva tutti i componenti dell’istituto sono chiamati ad una  genuina apertura ai  bisogni  e alle esigenze formative degli studenti. L’innovazione non avviene solo con il miglioramento della didattica centrata sull’apprendimento ma mediante la cultura educativa e la cultura della condivisione: in questo consiste la differenza fra la scuola-comunità e la scuola che non è una comunità.

Scuola intesa come comunità:

  •   collegialità;
  •    scambio scuola/territorio;
  •    focalizzazione sull’apprendimento;
  •   discipline intese come strumento e non come fine;
  •   classe  considerata come  gruppo classe da costruire