L’Istituto Amato Vetrano di Sciacca ha invitato i propri studenti e tutto il personale a realizzare la tradizionale tavolata di San Giuseppe in modalità virtuale, a causa dell’emergenza sanitaria. Sulla pagina Instagram e Facebook della scuola saranno condivisi i dolci e i piatti tradizionali preparati nella propria casa in occasione della festa.

Nella giornata del 19 marzo dedicata a San Giuseppe e alla festa del papà, non c’è casa siciliana in cui non si prepari un pane, un dolce o un piatto della tradizione.

Il connubio tra cibo e religione è molto profondo nell’isola: ogni festa religiosa ha il suo cibo rituale, che attraverso la condivisione familiare, talvolta collettiva, esprime il senso della festa e celebra la vita.

Così “19 marzo – San Giuseppe – primavera” è un trionfo del pane e delle primizie offerte dalla nuova stagione. Sfincelle e dolci rigorosamente fritti; frittate di asparagi, carciofi, fave e finocchietto; minestra, pasta con le sarde e mollica “atturrata”, con un pizzico di zucchero, per condire; il pane, protagonista dei bellissimi altari e tavolate di San Giuseppe, immagini della Sacra Famiglia e della carità cristiana  offerti come ex voto.

Papa Francesco ha voluto dedicare il  2021 a San Giuseppe, per celebrare i 150 anni dalla sua proclamazione come patrono della Chiesa universale, delle famiglie e dei lavoratori; ma per il secondo anno consecutivo, l’Amato Vetrano ha dovuto interrompere la tradizione consolidata della Tavolata, per l’Istituto, alto momento di inclusione. In questi tempi di distanziamento, abbiamo tutti potuto verificare quanto i social, come nel significato intrinseco del termine, siano diventati una valida modalità alternativa di interazione; perciò è attraverso i social che anche quest’anno si vuole onorare la festività di San Giuseppe invitando tutti coloro che vogliono unirsi in questa preghiera corale, a condividere una immagine del cibo rituale che si prepara nelle proprie famiglie in questa giornata speciale.

#tavolatadisangiuseppe

#amatovetrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *